SMsoft – informatica e dintorni

Impostare variabili d’ambiente per un utente o per tutti gli utenti su GNU/Linux

Le variabili d’ambiente (Environment variable) servono per dichiarare delle informazioni (es il path di ricerca, oppure la JAVA_HOME, etc) su una postazione Linux based.
Ci sono dei file in particolare che il sistema legge all’avvio, rendendo “d’ambiente” (ovvero pubbliche, utilizzabili, disponibili) delle variabili.
In particolare in /etc/profile oppure /etc/bash.bashrc si possono inserire le variabili d’ambiente che dovranno essere disponibili per tutti gli utenti del sistema, mentre in ~/.bash_profile oppure in ~/.profile si possono inserire delle variabili specifiche per l’utente (ricordo che ~/ identifica la directory base dell’utente corrente).
Ricordo infine che alcune distribuzioni hanno il file ~/.profile che richiama ~/.bashrc e solo in questo caso bisognerà utilizzare quest’ultimo per indicare le variabili d’ambiente.
Per finire, dopo aver individuato il file a cui applicare le modifiche, potremo creare una variabile d’ambiente aggiungendo una riga come segue:

A questo punto bisognerà effettuare un logout e poi il login per avere le variabili impostate, oppure rileggere il file modificato con il comando source. Dopo aver effettuato il login, si potranno verificare le variabili d’ambiente create digitando il comando:




Se hai trovato utili le informazioni su questo blog,
Fai una donazione!
Clicca sul bottone qui sotto o almeno clicca sul banner pubblicitario :-)
*
Taggato su: , , ,

Commenti

Page optimized by WP Minify WordPress Plugin