SMsoft – informatica e dintorni

Usiamo il CSS condizionale

Come sicuramente saprete, i diversi browser in circolazione non interpretano il codice CSS allo stesso modo. Questo significa che in alcuni casi le pagine web vengono mostrate in modo differente se visualizzate nei differenti browser.
La soluzione è creare delle regole CSS condizionali, ovvero creare delle definizioni valide solo per un browser (o un gruppo) ma non per altri.
Segue un esempio di CSS condizionale:

In questo caso solo Internet Explorer 6 imposterà la larghezza a 600px, mentre gli altri browser a 400px.

La sintassi:

Eseguo se il browser corrisponde a quello indicato (es. [if IE])

Eseguo se il browser NON corrisponde a quello indicato (es. [if ! IE])

Eseguo se la versione del browser corrisponde a quella indicato (es. [if IE 6])

Eseguo se la versione del browser NON corrisponde a quella indicato (es. [if ! IE 6])

Browser

IE – Internet Explorer
Gecko – Gecko based browsers (Firefox, Camino etc)
Webkit – Webkit based browsers (Safari, Shiira etc)
Opera – Opera’s browser
IEMac – Internet Explorer for the Mac
Konq – Konqueror
IEmob – IE mobile
PSP – Playstation Portable
NetF – Net Front

E’ infine possibile dichiarare delle condizioni. La sintassi è:

Eseguo se la condizione è verificata (es. [if lt IE 6])

Eseguo se la condizione NON è verificata (es. [if ! lt IE 6])

Condizioni

lt – Minore di
lte – Minore di o Uguale a
eq – Uguale a
gte – Maggiore di o Uguale a
gt – Maggiore di




Se hai trovato utili le informazioni su questo blog,
Fai una donazione!
Clicca sul bottone qui sotto o almeno clicca sul banner pubblicitario :-)
*
Taggato su:

Commenti

Page optimized by WP Minify WordPress Plugin