SMsoft – informatica e dintorni

Il monitoraggio del server: munin

Munin è un ottimo prodotto open source per monitorare lo stato dei server. Viene rilasciato con molti plugins, in grado di monitorare la maggior parte dei servizi (da apache a mysql, passando per ntp ed exim) ed altri possono essere trovati facilmente onLine oppure scritti grazie alle numerose guide presenti sempre onLine.

Vediamo ora l’installazione. Generalmente sull macchine da monitorare viene installato solo il servizio client, mentre sul server centrale che utilizzeremo per i controlli, andremo ad installare il servizio client ed il servizio server.

Installazione del client:

E’ inoltre consigliabile, per monitorare alcuni servizi, installare anche libwww-perl:

ora attiviamo i plugins che munin “reputa” attivabili per il nostro sistema:

(in pratica con –shell ci facciamo consigliare i plugin da attivare – dei link simbolici dalla directory di installazione alla directory dei plugins in uso – e con |sh effettuiamo i link simbolci).

Per verificare che i plugin attivabili, siano effettivamente attivi, si può eseguire:

Ora bisogna configurare munin-node per consentire l’accesso da parte del servizio installato nel server. Modifichiamo il file /etc/munin/munin-node.conf ed aggiungiamo l’IP del server dopo:

Ora si può riavviare il servizio:

*** Installazione del server

Effettuiamo la configurazione del servizio client, come abbiamo visto precedentemente, anche sul server.

Ora modifichiamo il file di configurazione del server /etc/munin/munin.conf; in particolare dovremo avere almeno decommentate le righe:

e poi aggiungiamo, per ogni client che vogliamo monitorare, il seguente blocco:

dove ovviamente l’IP sarà quello del client.

Bene, ora possiamo guardare le statistiche di monitoriaggio su:

enjoy!




Se hai trovato utili le informazioni su questo blog,
Fai una donazione!
Clicca sul bottone qui sotto o almeno clicca sul banner pubblicitario :-)
*
Taggato su:

Commenti

Page optimized by WP Minify WordPress Plugin