SMsoft – informatica e dintorni

OSX: Cosa fare se Safari non si avvia

Safari è un browser molto utilizzato dagli utenti Mac; ha una base solida, è performante e perfettamente integrato con OSX.
Le ultime versioni hanno anche una “barra sviluppatori” molto potente che permette di fare il debug di siti web in maniera veloce.
Diciamo che se prima preferivo utilizzare solo Firefox, ora utilizzo entrambe i browser.

Giorni fa un amico mi ha mostrato come Safari nel suo Mac non si avviava più. Che fare?

Diciamo che i tentativi da fare sono due:
1 – cancellare i files con le preferenze
2 – controllare le estensioni caricate

Andiamo con ordine:
1 – Per cancellare i files delle preferenze, basta digitare nel terminale i seguenti comandi:

Tanto che ci siamo, consiglio anche un bel check di tutti i files delle preferenze, in modo da cestinare anche eventuali altre che non dovessero funzionare.
Eseguendo i due comandi di seguito, verrà visualizzato l’elenco delle eventuali preferenze non corrette:

Se viene visualizzata qualche riga, significa che il file indicato è rovinato e va rimosso, es nel mio caso vedo:

ovvero va rimosso:

2 – Consiglio di scaricare l’utility gratuita AdwareMedic (freeware) che permette di identificare e rimuovere eventuali adware che si spacciano per estensioni di Safari.
Questo probabilmente avrà già risolto il problema, ma se volete potete cancellare tutte le estensioni di Safari con:

e ripulire la cache:

Bene, ora provate a riavviare Safari…

enjoy!




Se hai trovato utili le informazioni su questo blog,
Fai una donazione!
Clicca sul bottone qui sotto o almeno clicca sul banner pubblicitario :-)
*
Taggato su: , , ,

Commenti

Page optimized by WP Minify WordPress Plugin