SMsoft – informatica e dintorni

Abilitare il server nfs su OSX e MacOS

In casi di emergenza, potrebbe far comodo avviare un server NFS per la condivisione dei dati sul proprio Mac. Non tutti sanno che OSX e MacOS hanno anche il servizio NFS che può essere facilmente avviato. Vediamo come fare.

Innanzitutto modifichiamo il file /etc/exports inserendo la cartella da esportare ed i relativi permessi. Per modificare questo file servono i permessi di amministratore.
Ecco un esempio del contenuto di /etc/exports, con diversi tipi di export:

Questo il significato:
la cartella /Users/tech/Downloads/allread può essere vista ed usata da qualsiasi computer (non è stato specificato una classe IP), è sola lettura “-ro” ed alle connessioni viene assegnato l’utente nobody “-mapall=nobody“. Questo parametro consente a tutti di accedere alla cartella, ma senza avere diritti sulla stessa. Infine il parametro “-alldirs” è usato per indicare che sarà possibile vedere anche eventuali sottocartelle della directory esportata.

la cartella /Users/tech/Downloads/allwrite può essere montata da tutti i computer della sottorete 192.168.1.0/255.255.255.0, con i permessi di lettura/scrittura e sempre come utete nobody.

la cartella /Users/tech/Downloads/writeAs501 è disponibile solo per il computer con IP 192.168.1.5, ha i permessi di lettura/scrittura e la connessione viene riconosciuta come utente con ID 501

la cartella /Users/tech/Downloads/user può essere montata da qualsiasi compure in lettura/scrittura e l’ID dell’utente connesso sarà quello dell’utente con cui viene originata la connessione (ovvero se sul PC da cui viene fatta la connessione si sta usando l’utente root, sul server NFS si avranno i privilegi di root).

Bene, a questo punto abilitiamo ed avviamo il servizio:

Per verificare che il servizio sia attivo, si può eseguire da terminale il seguente comando:

si dovrà vedere una riga simile alla seguente:

Inoltre si può eseguire il seguente comando per verificare lo status degli export:

si vedrà una cosa del genere:

Per provare a montare la cartella NFS , possiamo fare in questo modo. Ipotizziamo di voler montare l’export nella cartella aaa locale e che l’IP del server NFS sia 192.168.1.100:

Per smontare la cartella:

Quando non servirà più il servizio NFS, basterà disabilitarlo con:

enjoy!




Se hai trovato utili le informazioni su questo blog,
Fai una donazione!
Clicca sul bottone qui sotto o almeno clicca sul banner pubblicitario 🙂
Taggato su: ,

Commenti

Page optimized by WP Minify WordPress Plugin