Installare Raspbian su SD Card con MacOS

Questa è secondo me la procedura più semplice per installare l’immagine di Raspbian nella SD Card da MacOS.

Dopo aver scaricato la versione di raspbian che preferite (rif link), troverete un file .zip nella cartella Downloads. Con un doppio click il file .zip verrà decompresso e sarà mostrato un file .img.

Ora collegate l’SD Card al Mac e nel Terminale, digitate:
diskutil list

questo mostrerà una serie di righe, es:
/dev/disk0 (internal):
#: TYPE NAME SIZE IDENTIFIER
0: GUID_partition_scheme 500.3 GB disk0
1: EFI EFI 314.6 MB disk0s1
2: Apple_APFS Container disk1 500.0 GB disk0s2

/dev/disk1 (synthesized):
#: TYPE NAME SIZE IDENTIFIER
0: APFS Container Scheme - +500.0 GB disk1
Physical Store disk0s2
1: APFS Volume Macintosh HD 183.5 GB disk1s1
2: APFS Volume Preboot 23.1 MB disk1s2
3: APFS Volume Recovery 519.0 MB disk1s3
4: APFS Volume VM 6.4 GB disk1s4

/dev/disk2 (external, physical):
#: TYPE NAME SIZE IDENTIFIER
0: FDisk_partition_scheme *15.5 GB disk2
1: Windows_FAT_16 RECOVERY 1.7 GB disk2s1
2: Linux 33.6 MB disk2s5
3: Windows_FAT_32 boot 72.4 MB disk2s6
4: Linux 13.7 GB disk2s7

Nel mio caso l’SD Card si chiama /dev/disk2.

Smonto l’SD Card (ovvero lascio collegata l’SD ma faccio in modo che il disco non sia accessibile) con:
diskutil unmountDisk /dev/disk2

Ora copio l’immagine disco, ipotizziamo di chiami 2018-06-27-raspbian-stretch-lite.img, con:
sudo dd bs=1m if=~/Downloads/2018-06-27-raspbian-stretch-lite.img of=/dev/risk2 conv=sync

Al termine della procedura (è possibile vedere lo stato di avanzamento premendo CTRL+T), sarà mostrato nuovamente il promt nel terminale e potremo verificare con:
diskutil list

che questa volta mostrerà:
/dev/disk0 (internal):
#: TYPE NAME SIZE IDENTIFIER
0: GUID_partition_scheme 500.3 GB disk0
1: EFI EFI 314.6 MB disk0s1
2: Apple_APFS Container disk1 500.0 GB disk0s2

/dev/disk1 (synthesized):
#: TYPE NAME SIZE IDENTIFIER
0: APFS Container Scheme - +500.0 GB disk1
Physical Store disk0s2
1: APFS Volume Macintosh HD 183.5 GB disk1s1
2: APFS Volume Preboot 23.1 MB disk1s2
3: APFS Volume Recovery 519.0 MB disk1s3
4: APFS Volume VM 6.4 GB disk1s4

/dev/disk2 (external, physical):
#: TYPE NAME SIZE IDENTIFIER
0: FDisk_partition_scheme *15.5 GB disk2
1: Windows_FAT_32 boot 45.3 MB disk2s1
2: Linux 1.8 GB disk2s2

Bene, smontiamo nuovamente l’SD card con:
diskutil unmountDisk /dev/disk2

scolleghiamola dal Mac ed inseriamola nel raspberry e seguiamo la procedura guidata di installazione.

Nota: ricordo che l’utente di default al primo avvio è pi e la password è raspberry. Dopo il primo avvio, per la configurazione, si può usare l’utility raspi-config.

enjoy!

Se hai trovato utili le informazioni su questo blog,
Fai una donazione!
Clicca sul bottone qui sotto o almeno clicca sul banner pubblicitario 🙂



Taggato su: , ,

Commenta